3.3. In pratica

Si procederà ora a descrivere il processo di creazione di una struttura dei conti per la gestione delle finanze personali utilizzando le informazioni apprese in questo capitolo. Una struttura dei conti è semplicemente un nuovo file di GnuCash in cui i propri conti vengono raggruppati per tenere traccia delle proprie finanze. Per realizzare la struttura, il primo passo consiste nel dividere le voci che si vogliono controllare nei 5 conti base della contabilità.

3.3.1. Esempio semplice

Si assuma di avere acceso presso la banca un conto corrente e un conto di risparmio, e di essere assunti in un’azienda ricevendo quindi uno stipendio. Si ipotizzi inoltre di possedere una carta di credito (Visa) e di pagare, con cadenza mensile, dei servizi quali affitto, telefono ed elettricità. È inoltre indispensabile fare acquisti almeno di alimentari. Per ora non è necessario sapere quanto denaro si ha in banca, quanto si deve pagare per la carta di credito ecc... Si vuole, per ora, solo realizzare la struttura che contiene tutti questi conti.

Le attività saranno costituite dal conto corrente e dai risparmi in banca. Le passività saranno invece imputabili alla carta di credito. Il capitale sarà invece la somma tra i conti bancari e la carta di credito (non si hanno ancora a disposizione gli importi per essi, ma si sa che esistono). Si ha anche una entrata sotto forma di stipendio, e delle uscite identificabili come spese varie in negozi, affitto, elettricità, telefono e tasse (statali, assistenza sanitaria ecc...) che gravano sullo stipendio.

3.3.2. I conti base di livello principale

Occorre ora decidere come raggruppare i conti. Probabilmente si vorranno raggruppare i conti delle attività in uno unico, così come anche quelli delle passività, del capitale, delle entrate e delle uscite. Questo rappresenta il metodo più ovvio per creare una struttura dei conti in GnuCash e si raccomanda di ragionare comunque sempre in questi termini.

Si parta da un un nuovo file vuoto di GnuCash selezionando FileNuovo file dal menu. Verrà avviato l’assistente per l’Impostazione di una nuova struttura dei conti. Premere il pulsante Annulla dato che non si intende utilizzare una delle strutture predefinite; verr selezionare VisualizzaNuova pagina dei conti dal menu: verrConti. Selezionare quindi OperazioniNuovo conto... dal menu.

Si è ora pronti per costruire questa semplice struttura dei conti

  1. Nome conto Attività (tipo di conto Attività, conto padre nuovo conto di livello principale)

    Creazione di un conto delle attività

    Questa immagine mostra la finestra di creazione di un conto delle attività

  2. Nome conto Passività (tipo di conto Passività, conto padre nuovo conto di livello principale)

  3. Nome conto Capitali (tipo di conto Capitali, conto padre nuovo conto di livello principale)

  4. Nome conto Entrate (tipo di conto Entrata, conto padre nuovo conto di livello principale)

  5. Nome conto Uscite (tipo di conto Uscita, conto padre nuovo conto di livello principale)

Quando tutti i conti di livello principale sono stati creati, la pagina principale dei conti in GnuCash dovrebbe essere simile a questa:

I conti base di livello principale

Questa immagine mostra i conti base di livello principale.

3.3.3. Creare i sottoconti

A questo punto si può creare la struttura ad albero dei conti partendo dai conti di livello principale e aggiungendo dei sottoconti in grado di contenere delle transazioni. Si noti come i conti per le tasse siano tutti inseriti in un sottoconto denominato Tasse. I conti e i sottoconti possono infatti a loro volta contenere altri sottoconti: questo è utile quando si considera un gruppo di conti appartenenti a una stessa categoria (come i conti per le tasse in questo esempio).

Suggerimento

In vece di selezionare OperazioniNuovo conto... dal menu, è anche possibile creare un nuovo sottoconto di un conto facendo un clic con il tasto destro del mouse sul nome del conto principale e selezionando la voce Nuovo conto... nel menu che comparirà. Verrà così aperta una finestra simile a quella rappresentata in Sezione 3.3.2, «I conti base di livello principale» e in cui il nuovo conto sarà già impostato come sottoconto del conto principale.

  1. Account name Cash (account type Cash, parent account Assets)

  2. Nome conto Conto corrente (tipo di conto Banca, conto padre Attività)

  3. Nome conto Conto risparmio (tipo di conto Banca, conto padre Attività)

  4. Nome conto Visa (tipo di conto Carta di credito, conto padre Passività)

  5. Nome conto Stipendio (tipo di conto Entrata, conto padre Entrate)

  6. Nome conto Telefono (tipo di conto Uscita, conto padre Uscite)

  7. Nome conto Elettricità (tipo di conto Uscita, conto padre Uscite)

  8. Nome conto Affitto (tipo di conto Uscita, conto padre Uscite)

  9. Nome conto Alimentari (tipo di conto Uscita, conto padre Uscite)

  10. Nome conto Imposte (tipo di conto Uscita, conto padre Uscite)

  11. Nome conto Statali (tipo di conto Uscita, conto padre Uscite:Imposte)

  12. Nome conto Previdenza sociale (tipo di conto Uscita, conto padre Uscite:Imposte)

  13. Nome conto Assistenza sanitaria (tipo di conto Uscita, conto padre Uscite:Imposte)

  14. Nome conto Bilancio di apertura (tipo di conto Capitale, conto padre Capitali)

Dopo la creazione dei sottoconti aggiuntivi, il risultato finale dovrebbe assomigliare a quello riportato di seguito:

La semplice struttura dei conti

Questa immagine mostra una semplice struttura dei conti.

Salvare ora la struttura dei conti creata con il nome gcashdata_3, e anche come gcashdata_3emptyAccts, dato che si continuerà a utilizzare questi file nei capitoli successivi.

È stata appena creata una struttura di conti per tenere traccia delle spese familiari. Con questa ossatura in posizione, si può procedere a popolare i conti con delle transazioni; il prossimo capitolo si occuperà approfonditamente di questo argomento.