5.2. Immettere i depositi

La maggiorana delle transazioni di deposito avvengono sotto forma di trasferimento da un conto delle entrate a un conto bancario. Le entrate possono derivare da varie fonti ed è buona norma impostare un conto di tipo entrate per ogni diversa fonte. Per esempio, le entrate possono provenire per la maggior parte dalla busta paga, ma possono anche essere dovute alla maturazione di interessi sui propri risparmi. In questo caso, si dovrebbero creare due conti per le entrate: uno per lo stipendio ed un uno per gli interessi maturati.

Suggerimento

È importante assicurarsi di aver selezionato l’opzione relativo alle tasse nella finestra delle Informazioni sulle imposte sulle entrate (ModificaOpzioni del resoconto delle imposte), quando vengono impostati dei conti tassabili. Alcuni tipi di entrate, come per esempio i regali, possono non essere considerati tassabili ed è quindi necessario controllare le regole sulla tassabilità per determinare cosa è tassabile. Per la descrizione delle modalità di tracciamento delle entrate dovute ai guadagni di capitale, fare riferimento a Capitolo 11, Guadagni in conto capitale.

Prima di iniziare a inserire i depositi dello stipendio, è bene decidere con quale livello di dettaglio si intende registrarli. Il livello base consiste nell’inserire lo stipendio netto proprio come si farebbe su un registro cartaceo. Questo è il metodo più semplice, ma si possono ottenere maggiori dettagli se si inserisce in GnuCash lo stipendio lordo e le sue detrazioni. Questo metodo richiede più impegno ma inserendo tutte le informazioni sulle trattenute durante tutto l’arco dell’anno, consente di ottenere degli utili resoconti sulle tasse in in qualsiasi momento. Questi resoconti possono aiutare a determinare se si stanno trattenendo tasse a sufficienza e permettono di stimare le tasse da pagare in futuro. Se non si è sicuri sul livello di dettaglio, conviene iniziare inserendo semplicemente lo stipendio netto. Sarà sempre possibile tornare indietro e modificare le transazioni in un secondo momento se si decidesse di optare per un dettaglio maggiore.